Che dati del conto corrente bisogna dare per ricevere un bonifico?

Per ricevere un bonifico sul conto corrente si deve dare a chi lo effettua le coordinate bancarie, non solo ABI, Cab e numero conto ma anche il numero Iban.
Per i bonifici nazionali e Area Sepa è obbligatorio indicare l’Iban quando si effettua un bonifico, questo dal gennaio 2008.

Ogni conto corrente bancario, ma anche postale, è dotato delle coordinate bancarie che permettono di identificare il rapporto di conto corrente.
Cosa succede se inserisci coordinate bancarie errate, oppure cosa succede se il bonifico riporta nome e cognome errato di chi deve riceverlo?

Cosa succede se non si inserisce l’Iban, o è errato?

In caso di Iban errato o mancante il bonifico potrebbe non venire accreditato sul conto corrente del beneficiario, quindi è molto importante dare l’Iban corretto. Inoltre potrebbe costare caro.
Perchè chi fa un bonifico con Iban errato potrebbe pagare una bella commissione.
Quindi attenzione a inserire i dati corretti.

E il bonifico in caso di iban errato dove va a finire?

Se l’Iban è stato inserito con valori errati e non corrisponde nessun conto corrente, il bonifico torna indietro la somma viene riaccreditata sul conto dell’orinante, chi fa il bonifico.
Qunado effettuate il bonifico avete del tempo prima che quesot venga eseguito per annullarlo e modificarlo, quindi se non siete sicuri ricontrollate i dati che avete inserito.

Da quanti caratteri è composto l’Iban e dove lo trovi.

L’Iban è composto da 27 caratteri e comprende la sigla internazionale per l’Italia che inizia per IT, i numeri di controllo che sono due, il Cin, l’Abi che identifica la banca, il CAB e il numero di conto corrente.
Le coordinate bancarie si possono visualizzare nell’estratto conto che la banca invia al cliente. Se invece avete un conto corrente online, potete trovare le coordinate bancarie ne,,’internet banking, nella pagina dei dati del conto corrente. O nell’estratto conto online in versione digitale che la banca mette a disposizione del cliente per la consultazione online.